02 Chi Sono!?Cairo (E...

Chi Sono!?
Cairo (Egitto)
23/12/2003

Eccoci qua, Cairo. Chi sono? Sono un ragazzo di 28 anni (classe 1975) che il 10/09/2003 e' partito da Sarzana in autostop per fare il giro del mondo (se ci riesco...naiff 2 giorni prima di partire non sapevo che sarei partito).

Tutto iniziato dopo una storia finita. Dopo 3 mesi sono arrivato passando per Slovenia, Croazia, Serbia, Bulgaria, Grecia, Turchia, Siria, Giordania in questa magica nazione che e' l'Egitto.

Ne ho passate di cotte e di crude sono stato in strada, ho chiesto da mangiare, ho trovato ospitalita'...mi sono imbarcato clandestino su una nave per raggiungere Israele ma beccato ho dovuto pagare 350 euro di biglietto (andata e ritorno ovviamente gli israeliani non hanno ben gradito il mio avventuriero arrivo e cosi' mi hanno rispedito in Grecia perdonandomi).

Il mio budget iniziale era di 1330 euro ora ne ho ancora 300...e quando finiranno chissa'...e' una specie di impresa....e vediamo come va a finire...per ora tutto qua...ciao Giuseppe...


************************

Gallipoli
Italia
06/09/2004

Precisazione... a metà luglio (2004) rientrato in Italia per le feste di Pelago e Certaldo ho incontrato mia sorella, la quale mi ha donato la bellezza di 650 euro...e il giorno stesso che avevo finito i mitici 1.330, mica male eh...!!!!


************************

Dili,
Timor Leste
23/07/2005

Ulteriore precisazione: il 14/07/05 mi sono dovuto far spedire da mia sorella 300 Euro dal conto a me intestato (sono i soldi di un rimborso assicurativo, 2.582 Euro, che avevo destinato alle donazioni, in parte gia' donati). Questo accaduto perche' alla frontiera con Timor Leste (Indonesia) per un mio errore, mi sono presentato senza soldi pensando che non si pagasse nulla, e invece dovevo $30, cosi' le autorita' scoperto che ero senza denaro mi hanno ritirato il passaporto e mi hanno detto o ti fai spedire soldi o torni in Italia, in ogni modo piu' sotto con il titolo Dili Timor Leste 23/07/05, racconto tutto l'accaduto. E pensare che dall'India dove ho finito i 650 euro di cui sopra in fine Aprile '05, a qui, ho viaggiato senza alcun denaro se non quello donato dalle persone che ho incontrato. Vi assicuro: a parte i visti, so viaggiare vivere sopravvivere mantenermi in salute e onesto senza avere denaro. Ed e' una gioia unica. Vi diro' cosa faro' di questi 300 euro.


************************


Calen,
QLD,
Australia
17/09/05

Cosa ho fatto dei soldi speditimi? Semplice ho pagato il visto Timorese ($us 30) e un'ora internet ($us 1) e il resto li ho donati in Timor Leste... Come mi ero ripromesso.

Dopo di che Monia, mia sorella, ha pagato e prenotato on line per me il biglietto Dili / Timor Leste - Darwin / Australia (140 Euro) regalo di compleanno posticipato, e cosi' l'11/08/05 ho messo piede in Australia. Ah dimenticavo anche il visto ($au 20) ha pagato.


************************
  

Santiago,
Panama
08/08/07

E' dall'Australia che non vi dico come mi sia mosso, ora vi faccio un riassunto:

*Australia-Nuova Zelanda-Vanuatu ho lavorato come lavapiatti a Sidney e sono riuscito a comprare i biglietti, non altro. Costo 650 Dollari Australiani.

*Vanuatu-Fiji-Tonga con 400 euro (usandoli solo per i biglietti) inviati dai miei per regalo natale 2005 + 100 us$ regalati da Jack abitante di Vanuatu con cui ho pagato un volo domestico in Fiji, Jack grazie, mi ha aiutato non solo finanziaramente . Il biglietto di uscita da Tonga, non usato e buttato, l'ho ricevuto in Fiji dal "Cardo's the Restaurant". Ma vedi il post "Perico Argentina 27/10/06" piu' in basso per capire meglio.

*Tonga-Samoa biglietto costato 593 Pa'anga con i soldi inviati (904,54 Pa'anga=400 Euro) da mia sorella dopo un problema con l'immigrazione di Tonga ma vedi il post "Perico Argentina 27/10/06" piu' in basso per capire meglio. Con questi soldi ho comprato anche cibo (prima e unica volta, mentre ero sotto epetatite A) e pagato l'estensione del visto Tongano e le analisi all'ospedale, niente altro.

*Samoa-American Samoa con traghetto pagato da un pastore samoano della congregazione "Assembly of God".

*American Samoa-USA (Hawaii-Honolulu) e ritorno a Europa (Dublino-Irlanda) barattato allo Pago Pago Yacht Club - Utulei Beach Park in American Samoa insegnando a fare pizza e vendendola per un mese e mezzo per un valor di 1046,50 us$. Pero' persi, i bilgietti, e convertiti in rientro all'aeroporto d'imbarco (cioe' Pago Pago American Samoa) per il rifiuto degli States a farmi entrare nel loro territorio, ma leggi il post: "Perico Argentina 27/10/06" per capire meglio.

*American Samoa-Tonga-Chile (VIA AUCKLAND) Dopo estenuanti tentavi di trovar lavoro e ancora problemi con l'immigrazione e per giunta anche con i media locali di Pago Pago e anche e ancora una volta con l'immigrazione di Tonga, decisi di cedere e attraversare il pacifico chiedendo il biglietto, cioe' i soldi per comprarlo, a mio padre. 1.585 Euro con cui ho solo pagato i voli American Samoa-Tonga e Tonga-Chile via Auckland e mi sono avanzati 120 us$ che ho sacrificato. Vedi semrpe piu' in basso il post "Perico Argentina 27/10/06" per precisazioni.



*********************** 

Tamuin,
S.L.P.
Mexico
24/05/08

*Cartagena (Colombia) - Panama City (Panama) biglietto elettronico, di circa 250 Euro, regalo di compleanno di mia nonna. Che continente l'America che e', dopo essere arrivato a Santiago de Chile in Ottobre 2006 ho percorso sempre da camminante, autostop e senza soldi quasi 20.000km arrivando fino a Cartagena de las Indias (Colombia) dove con un regalino della nonna (compleanno 2007) sono arrivato in Centro America (Panama)


***********************

Camagüey
Cuba
28/01/09

*Cancun (Mexico) - L'Avana (Cuba) - Madrid (Spagna) Biglietto costato € 520,12 regalo di Natale 2008, sponsor by Monia cioe' mia sorella, che per giunta me lo ha fatto di persona, il 13 dicembre 2008 all'aeroporto di Cancun dopo l'ultima volta a Certaldo (Luglio 2004) ho riabbracciato Monia e abbiamo passato fino al 29 dicembre 2008 una sublime vacanza di natale ai caraibi messicani, Isla Mujeres.

A Madrid non sono ancora arrivato mentre scrivo questo post, ma ho il biglietto in tasca e per questo gia' lo archivio qui. Invece a Cuba sono arrivato il 15/01/09.


Visto che venivo a Cuba e che devo pagare il visto e che non me la sento di farmi mettere nei guai per colpa dall'assenza di soldi, come alle Hawaii, Monia mi ha lasciato anche 105 dollari americani, che poi vi diro' cosa ci faro', e 90 Pesos messicani (circa 9 dollari americani) che ne ho usati:


40 Pesos per andare all'aeroporto di Cancun (Bus)


5 Pesos per un bus urbano


e gli altri

45 Pesos per internet.


Mi ha lasciato anche 2 biglietti andata e ritorno del traghetto Cancun - Isla Mujeres, una calzamaglia, un pareo e 2 buste per il passsaporto, 2 paia di infradito e niente piu', se non ricordo male jejeje!!!

1 Biglietto A/R per l'isola l'ho regalato, l'altro l'ho usato!!!



*********************


Sarzana
Italia
09/09/09

Bene alcuni aggiornamenti sono d’obbligo, dopo aver passato 2 mesi a Cuba (uno da solo e l’altro con mio padre) sono ritornato in Europa (Spagna) a Marzo, e oramai il giro del mondo e’ fatto. Mi preme subito dire cosa ho fatto dei 105 dollari americani lasciatimi da mia sorella in Mexico.

-5 donati ad una signora anziana di colore all’Habana che mi ha chiesto aiuto.


-5 donati ad una jinetera dell’Habana con figlio piccolo che mi ha chiesto aiuto e voleva darmi sesso a pagamento (per quei 5).

 
-30 donati a 2 sorelle brasiliane studenti di medicina a Cuba (conosciute in Mexico) che mi sono venute a prendere all’aeroporto dell’Habana e mi hanno ospitato a casa loro per quasi una settimana, appena arrivato.


-2 donati ad un venditore ambulante fuori la chiesa de la
Virgen del Cobre, Santiago de Cuba.

-2 donati ad altro venditore ambulante fuori la chiesa de la Virgen del Cobre, Santiago de Cuba.


-10 donati ad una signora anziana fuori di una farmacia, dopo averle chiesto di comprarmi medicine ( Benzoato de Bencilo e Solucion de Catramina per meno di 1 dollaro di valore, e me le ha comprate, ovviamente senza sapere che poi le avrei donato 10 U.S. dollari).


-51 dati ad un’amica delle brasiliane (Amina) che poi ha pagato per me una stanza in affitto (4 notti) dove mi sono curato e ho bollito i vestiti per una scabbia contratta a Cuba (ma non da sesso, vi sembrera’ strano ma non ho avuto nessun rapporto sessuale a Cuba, nemmeno con la jinetera di cui sopra).


5+5+30+2+2+10+51=105$ Appunto.


E visto che stare all’addiaccio con la scabbia (i primi giorni ci ho provato) era una dannazione, meno male che le brasiliane Amina, Anna e Kareny si sono offerte di aiutarmi ed io avevo quei soldi per sdebitarmi.


Tutte decisioni prese con moneta ovviamente.


La tassa aeroportuale per l’uscita di 25 C.U.C (circa € 25) piu’ l’estensione del visto per ulteriori 30 giorni, altri 25 C.U.C, pagati da mio padre che era li’ con me. Per queste tasse non ho usato moneta per decidere, erano da pagare punto e basta.



*************************

Mombasa
Kenya
08/10/13 

Mamma mia siamo ancora qui dopo 10 anni altro che Ulisse ed Odissea, ok pero un anno e un mese a casa me lo sono rifatto, non e' stato un ritorno ma solo una pausa e visita per questo motivo in realta' non mi sono fatto molta pubblicita' sul fatto che ero a casa, l'anno scorso qui in kenya ero arrivato a kilifi in un grazioso resort a cui avevo fatto un sito web www.kilifibackpackers.com essendo agosto 2012 mia sorella Monia ha pensato bene di venirmi a trovare e passarsi le sue ferie in Kenya con me. 

A quel punto mi sono fatto prendere dalla voglia e abbiamo deciso io e Monia di fare una sorpresina e di tornare tutti e 2 a casa, arrivo in italia la sera del 29 agosto 2012 e riparto il 26 settembre 2013. Dopo aver passato un anno in italia quasi in incognito per la sempre ragione che il viaggio non e' finito riparto verso nuove avventure per poter chiudere e tornare a casa celebrando.

Precisazione: mia sorella mi ha dato 110 €uro dopo che le sono stato di aiuto al rinnovo della sua casetta. Lo dico per le linguacce che mi dicono che sono un approfittatore, ho fatto dei lavori per Monia e lei mi ha regalato quei soldi, mi saranno utili come al solito per sbrigare visti. Ovviamente essendo stata una visita familiare e una pausa al viaggio "matto" i voli sono stati a carico della famiglia. Da Mombasa sono partito e a Mombasa sono tornato. E ora di nuovo al pezzo..

*********************

Londra
UK
28/11/14
 
Londra? E cosa ci faccio a Londra? Beh mai dire mai, viaggiando viaggiando fra Kenya, Etiopia, Turchia e fra mille vicissitudini gira che ti rigira ho per il momento sospeso questo viaggio (quasi) senza soldi.

E perche', come mai? Facile a dirsi si chiama Sibel conosciuta a Kemer in Turchia dove per ora posso dire di essere arrivato in questo viaggio (quasi) senza soldi.

Qui a Londra mi sono per il momento installato e vivo piu' che normale lavoro ho aperto conto in banca (quasi un obbligo per poter lavorare qui), pago tasse, ho mio primo telefono cellulare, affitto una stanza e uso soldi come tutti.

Ovviamente per poter iniziare ad essere autonomo (e per le poche ore che lavoro, ancora non lo sono al 100%)  la mia famiglia mi ha piu' che aiutato.

Diciamo per cui che per il momento il digiuno monetario e assenza di profitto non sono piu' parte del mio viaggiare e vivere. Lavorare salariato ricordo e' vendere propria mano d'opera a tempo.

La vita e' un cambiamento continuo e mi sono detto, se continuo a vivere senza soldi senza profitto senza vendere ne' comprare, non posso piu' vivere una relazione ne' farmi una famiglia in caso. E per Sibel ho osato cambiare.

Cambiare quello che penso quello che sono? No solo cambiare quella specie di regola che mi ero auto-imposto di non usare denaro (non vendere, non comprare) dove possibile ed essere nomade per il mondo, ultimamente Africa.

Non posso dire se sia completamente chiusa questa esperienza di vivere come ho vissuto fino ad Agosto 2014, o se sia solo una pausa o una trasformazione con qualche piccolo ritocco logistico, vedremo.

L'amore fa miracoli.

Piu' sotto poi scrivero' altro circa questo cambiamento..


*************

Sarzana 
Italia
12/06/15


Amore fa miracoli, e che amore, sono tornato da Londra dopo aver lavorato come cameriere in un ristorante marocchino in centro Londra, parte della trasformazione al ritorno alla normalità' e' ancora in atto ma forse riprenderò un po' a viaggiare visto che con l'amore sembra non voglia andare, io e la mia adorata compagna Sibel siamo in crisi e ci siamo lasciati, non so se per sempre o se per prendere tempo e pensarci su', chi lo può dire, ho imparato molto da questa esperienza dalla quale ne esco ferito e triste.

******************

9 commenti:

utente anonimo ha detto...

Caro Giuseppe,
qui è natale, fa un freddo cane e c'è la fila pure per gagare...
non ti preuccupare, continua a scrivere e pena ai tuoi cari

Andrea

utente anonimo ha detto...

ERRATA CORRIGE
Scusate ho fatto un grave errore non è "pena ai tuoi cari" ma bensì PENSA ai tuoi...

FarFintaDiEssereScemi ha detto...

azz bella cosa sto giro.... manname una cartolina se puoi :)

utente anonimo ha detto...

Ciao Guseppe sono anna la signora che ai incontratoin Egitto al ristorante dove tu racontavi le tue avventure Guiseppe mi sono messa in contatto con tua sorella e tua mamma mi telefonoper sapere come ti avevo trovatole dissi che eri molto sereno e felice ciao un grosso saluto Anna

SaR ha detto...

Ognuno gira dove vuole, per conoscere il mondo non è necessario andare per esso, secondo me. Un saluto da Sar, sono stato solo in Germania, Francia, Svizzera....e Italia. "ScoRdavo, anche ....S. Marino! E CITTà DEL VATICANO!" 

gabriele mei lives ha detto...

Che fine hai fatto, Grande ? Dove sei ora ? Che fai ?

Giuseppe D. L. ha detto...

Sono a casa al pezzo...

gabriele mei lives ha detto...

Le cose che puoi fare ( secondo me , ovviamente ) sono due : o scrivi un GRANDE LIBRO - come spero - o riparti . Beh, certo , c'è anche la scelta di rimanere in Italia ma ... uno come te si adattera' alla vita di routine ? Sei il NUMERO UNO.
TANTI SALUTI 😊👍🙋

gabriele mei lives ha detto...

Non vorrei essere ripetitivo o fastidioso ma se riuscissi a scrivere un bel libro non sarebbe male ... a proposito che fai adesso ? Riparti o rimani ? Un saluto